domenica 9 febbraio 2014

L'abbinamento vino-serie tv

Antoine Gerbelle su La Revue du Vin de France ci consiglia quali vini francesi bere durante la visione delle serie tv Borgen, Breaking Bad, Game of Thrones, Homeland, House of Cards, Kamelot, Mad Men, Mafiosa. Un grande post e una sfida. Lo riscriviamo con vini italiani?



Ad esempio, per le serie che frequento, proporrei:
Breking Bad: serve un vino eretico, ma sano come il Renosu bianco, delle Tenute Dettori, senza annata, senza disciplinare, ma quasi ricostituente per tutte quelle robacce che si prendono Jesse & friends.
Mad Men: sebbene non verrà apprezzato da Don Draper & Co. (perché poi sarà diluito in litri di superalcolici) qui non si può sbagliare. Andiamo su uno spumante top, Il Giulio Ferrari , Riserva del Fondatore, la sapidità ideale da accomapagnare alle ostriche  (che poi magari Roger vomiterà). Qui la divina verticale di degustazione di Doctor Wine).
House of Cards: altro terreno minato. Sia a Claire, sia a Francis serve un vino diplomatico...che basta l'etichetta, alla Sassicaia od Ornellaia Bolgheri DOC Superiore.
Homeland: suggestionato anche dal nome, oltre che dal suo fascino, penso all'Amarone della Valpolicella Monte dei Ragni, un vino caldo, ma intelligente, che Carrie e Brody possono consumare clandestinamente in baita, ma che se scoperti, può convincere tutti. Qui la magistrale intervista a Zeno Zignoli della Cantina Monte dei Ragni.

E voi cosa abbinereste alle vostre serie tv?

Nessun commento:

Posta un commento